Recupera carrello  Hai dimenticato la password ?

L’Associazione AiCARR, grazie all’impegno dei Soci, crea e diffonde cultura nel settore delle tecnologie impiantistiche per la produzione, la distribuzione e l'utilizzazione dell'energia termica in ambito civile ed industriale.
All’obiettivo del benessere ambientale AiCARR unisce l’attenzione per i temi del risparmio energetico, dell’utilizzo delle fonti rinnovabili e del controllo gestionale degli impianti. Per questo la sfida di AiCARR si orienta sempre più verso il traguardo di un benessere sostenibile.

02/11/2017
 
Manovra 2018: prorogato Ecobonus, scende detrazione per caldaie a condensazione
 

È approdato in Senato per l’iter parlamentare il Disegno di Legge di Bilancio per il prossimo anno, la Manovra 2018. Per quanto riguarda le sempre attese detrazioni per interventi di efficientamento energetico degli edifici, nel testo del Disegno di Legge viene prorogato per un anno il cosiddetto Ecobonus, che prevede per il 2018 una detrazione Irpef del 65% sui costi sostenuti per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche di immobili. Le detrazioni vanno ripartite in 10 quote annuali dello stresso importo, con un tetto massimo di spesa di 30 mila euro per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernali, di 40 mila euro per la riqualificazione dell’involucro di edifici esistenti e l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (solare termico), e di 100 mila euro per interventi di riqualificazione energetica globale.
La cattiva notizia è che dal 2018 verrà abbattuta dal 65% al 50% la detrazione per l’installazione di caldaie a condensazione e a biomasse, oltre che per la posa in opera di infissi e di schermature solari.

A questo proposito la Presidente Francesca R. d’Ambrosio ha commentato in una nota rilasciata alle agenzie di stampa: “Bisogna riportare al 65% la soglia massima per le detrazioni energetiche e rendere l'ecobonus una misura strutturale: non è pensabile che ogni anno i cittadini debbano chiedersi se l’anno successivo potranno godere delle detrazioni. E' necessario allo stesso tempo contrastare la povertà energetica, facendo in modo che coloro che hanno difficoltà economiche a riqualificare energeticamente l’immobile in cui vivono non siano penalizzati due volte: va posta in essere un'azione che consenta a queste persone di accedere comunque all'ecobonus. E’ fondamentale pensare alla riqualificazione energetica non come un di più, ma come uno strumento per la conservazione e la valorizzazione del costruito, determinante per dar vita a nuova edilizia, più sostenibile e più conveniente. Il legislatore deve mostrare più coraggio e soprattutto deve mettere tutti i cittadini sullo stesso piano". 

 
> Torna alla newsletter

Proposte AiCARR per una
Programmazione Nazionale 2020 - 2050

 CODICE ETICO
Nei rapporti tra progettisti, installatori,
fornitori di prodotti, committenti 

 RELAZIONE
Fuel Poverty ed efficienza energetica.
Strumenti e misure di contrasto alla precarietà energetica in Italia
 

 La proposta AiCARR per il 
#GREEN ACT

  POSITION PAPER AiCARR
   
PROTOCOLLI DI INTESA
   
CONSULTAZIONI
   
LETTERE AI MINISTRI
   
CONTO TERMICO 2.0 

 


 

 
                    

Link utili 


 

Dizionario REHVA
 
 REHVA Journal
 
Come si traduce...?

Consulta il dizionario REHVA
 
Area riservata sito REHVA

 


 



QUOTA ASSOCIATIVA 2017

  
Come associarsi...

 Come rinnovare...


 

IN ESCLUSIVA PER I SOCI
(previa autenticazione sul sito)
 
Relazione finale Giunta 2014-16
Job Placement
 Progetto Tirocini

 


RISERVATO AI SOCI IN REGOLA CON LA QUOTA ASSOCIATIVA

Vademecum AiCARR - Contabilizzazione

 


RISERVATO AI SOCI IN REGOLA CON LA QUOTA ASSOCIATIVA

Manuale AiCARR - IDRONICA

 





 

 

 

 

AiCARR Associazione C.F. 80043950155 • P.IVA. 08075890965 Mappa del sito • Tutela e responsabilità • Privacy •