Chi Siamo
Gli scopi fondamentali di AiCARR sono: 
  • La produzione e la diffusione della cultura del benessere sostenibile.
  • La formazione e lo sviluppo professionale degli operatori di settore, al fine di incrementarne la qualificazione.
  • Il contributo alla discussione ed alla elaborazione delle normative di settore.
  • La collaborazione, in qualità di autorevole interlocutore, con altre Associazioni ed Enti governativi, italiani ed europei.

Per saperne di più clicca sull'immagine.

 

11/11/2021
 
Novità per il settore energetico ed edilizio nel DL 152 di attuazione del PNRR
 

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 novembre ed è in vigore dal 7 novembre scorso il DL 152 del 6 novembre 2021 “Disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose”. 

È da sottolineare che l'art. 1 introduce a favore delle imprese turistiche la novità di un credito d’imposta dell’80% e un contributo a fondo perduto, che può arrivare fino a un massimo di 100 mila euro, per lavori di efficientamento energetico e riqualificazione antisismica, oltre che per l’eliminazione delle barriere architettoniche, la realizzazione di piscine termali e la digitalizzazione delle strutture turistiche.

Di particolare interesse per il settore è anche il Titolo II - Ulteriori misure urgenti finalizzate all’accelerazione delle iniziative PNRR, che prevede, al Capo II, gli articoli da 20 a 23 dedicati ai temi Efficientamento energetico, rigenerazione urbana, mobilità sostenibile, messa in sicurezza degli edifici e del territorio e coesione territoriale. In particolare, l’art.20 dispone che almeno il 50% dei 500 milioni di euro già stanziati per i Comuni dalla Norma Fraccaro dovrà essere utilizzato per opere di efficientamento energetico, con interventi diretti al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica, all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e all’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica.

Sempre al Titolo II, Capo III (art. 24-26) - Scuole innovative, progetti di rilevante interesse nazionale e mobilità dei docenti universitari, l’art. 24 prevede un concorso di progettazione per la  “costruzione di scuole innovative dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusive e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e una piena fruibilità degli ambienti didattici”.
Il concorso di progettazione è in due gradi: con il primo verranno presentate proposte di idee progettuali legate agli obiettivi espressi dall’art. 24, mentre il secondo grado, a cui approderanno le migliori proposte, vedrà la predisposizione di progetti di fattibilità tecnica ed economica per ciascuno degli interventi individuati a seguito della procedura di selezione. Ai vincitori del concorso di progettazione verrà corrisposto un premio e affidata, da parte degli enti locali, la realizzazione dei successivi livelli di progettazione e la direzione dei lavori.

Il DL passerà ora al Parlamento per la conversione in legge entro 60 giorni; in questo passaggio potrebbe subire modifiche e integrazioni.

 
> Torna alla newsletter

AiCARR
Via Melchiorre Gioia 168 - 20125 Milano - Italia - Tel. 02 67479270 - Fax 02 37928719 - info@aicarr.org

I nostri Orari: h. 8.30 - 17.30 dal lunedì al venerdì
 
C.F. 80043950155 • P.IVA. 08075890965 • Codice Destinatario SDI: K1L103O Mappa del sitoTutela e responsabilitàPrivacy