Recupera carrello  Hai dimenticato la password ?
AiCARR FORMAZIONE

Da oltre 20 anni di esperienza nasce il progetto di formazione AiCARR: una nuova proposta di alto profilo, articolata e flessibile, di corsi e seminari dedicati ai professionisti di oggi e di domani.

  • Dalla formazione di base all'alta specializzazione.
  • Focus mirati su innovazioni tecnologiche e i più recenti sviluppi in campo normativo.
  • Ampio spazio a temi specialistici: impiantistica ospedaliera, smoke management, commissioning.
  • Docenti selezionati fra i migliori esperti di settore, anche a livello internazionale.
  • Corsi on demand.

Scuola in pillole
LA NUOVA RACCOLTA R (ED. 2009)

 segnala il tuo interesse!

PRESENTAZIONE

Dal 1° marzo 2011 è in vigore l’edizione 2009 della “Raccolta R”, che costituisce la regolamentazione tecnica sugli impianti di riscaldamento ad acqua calda.

Gli  impianti di riscaldamento che utilizzano acqua calda sotto pressione con temperatura non superiore a 110 °C e potenza nominale massima complessiva  dei  focolari superiore a 35 kW  rientrano infatti nella disciplina dettata dal D.M. 01/12/75 e devono essere progettati e messi in esercizio rispettando le specificazioni tecniche e le procedure richiamate nel decreto.

Le specificazioni tecniche sono contenute appunto nella “Raccolta R”, aggiornata  per recepire i contenuti della successiva Direttiva 97/23/CE – PED e tener conto sia di ulteriori fonti energetiche sia delle diverse tipologie di impianto di riscaldamento che si sono sviluppate successivamente al 1975, nonché dell’evoluzione normativa e del progresso tecnologico in materia.

La Scuola AICARR  propone sull’argomento due corsi “in pillole”, indirizzati a progettisti e installatori,  con lo scopo di illustrare la normativa di riferimento, le novità introdotte e i nuovi modelli da utilizzare.

Il corso introduttivo offre, anche a chi non ha competenze specifiche, una descrizione dettagliata dei contenuti della Raccolta R, partendo dal D.M. 01/12/75 e illustrando le peculiarità dei vari impianti soggetti alla compilazione dei modelli della Raccolta R. Si conclude con una disamina degli errori più comuni da evitare.

Il corso avanzato affronta i temi più “scottanti” nella progettazione degli impianti ad acqua calda oggetto di applicazione delle specificazioni tecniche. Viene posto l’accento sul confronto fra la Raccolta R e quanto prescritto dalla Norma UNI 10412, anch’essa relativa ai requisiti di sicurezza per gli impianti di riscaldamento ad acqua calda.  Si entra infine nel merito dell’applicazione della Raccolta R agli impianti realizzati con generatori modulari, pannelli solari e sistemi di cogenerazione.  

 

PROGRAMMA DI DETTAGLIO

Corso INTRODUTTIVO > h. 9.00-13.00

  • Il DM 1.12.75 tra legge e prassi
  • La struttura della nuova Raccolta R edizione 2009  INAIL
  • La modulistica
  • Accessoriamento, verifica  e denuncia di un impianto a vaso chiuso
  • Accessoriamento, verifica  e denuncia di un impianto a vaso aperto
  • Gli impianti con scambiatori di calore alimentati sul primario con fluidi a temperatura superiore a 110°C
  • Gli impianti con generatori alimentati con combustibili solidi non polverizzati
  • La modifica o la riparazione degli impianti ad acqua calda
  • Le procedure INAIL per l’esame progetto e per il collaudo
  • Errori da evitare
  • Conclusioni e domande

Corso AVANZATO > h. 14.30-18.30

  • La prevenzione incidenti negli impianti ad acqua calda: verifiche, conduzione e  manutenzione tra leggi e regolamenti
  • Gli impianti “atipici”: riscaldatori d’acqua per servizi igienici e usi tecnologici a fuoco diretto, impianti con generatori di calore modulari,impianti a pannelli solari, la cogenerazione.
  • Confronto tra raccolta R e norma UNI 10412
  • Raccordo tra Raccolta R , direttiva gas 2009/142/CE, direttiva PED D.Lgs. n. 93 del 25/02/2000,  D.M. 329/04  e unico testo sulla sicurezza D.Lgs. 9/4/2008 n. 81
  • Conclusioni e domande

 

DOCENTE

Ing. Domenico Mannelli - Dirigente di ricerca INAIL ex ISPESL, componente gruppo di lavoro Ispesl “Impianti di riscaldamento  Raccolta R”, componente Consiglio tecnico Ispesl “Specifiche di esercizio per impianti e D.M. 329/04”, componente gruppo di lavoro “Verifiche di esercizio di attrezzature/insiemi a pressione“ del GC05-SC3 del Comitato Termotecnico Italiano

 

EDIZIONI

25/11/2011 - Brescia  scarica la locandina
18/11/2011 - Napoli  scarica la locandina
07/10/2011 - Pescara  scarica la locandina
23/09/2011 - Bolzano  scarica la locandina
10/06/2011 - Milano  scarica la locandina
09/06/2011 - Padova  scarica la locandina
20/05/2011 - Palmanova (UD)  scarica la locandina
07/05/2011 - Milano  scarica la locandina
19/04/2011 - Bari  scarica la locandina

         >

Position Paper AiCARR:

Posizione di AiCARR sulla proposta di revisione del regolamento (CE) n. 842/2006
   
Regime tariffario Pompe di Calore Elettriche
   
Rinnovabili Termiche
   
Risparmio Energetico nella Sanità
   
Strategia Energetica Nazionale
   
Decreto 28.12.2012 (Conto Termico)

 


  Link utili 


 

Dizionario REHVA
 
 Leggi il Rehva Journal
Come si traduce...?
Consulta il dizionario Rehva

 




AVVISO 03/2013 DI FONDOPROFESSIONI

Seguici su:

Facebook Linkedin Twitter

 



QUOTA ASSOCIATIVA 2014

  
Come associarsi...

 Come rinnovare...

 


 

NOVITA' IN ESCLUSIVA PER I SOCI
(previa autenticazione sul sito)
 
 

 

 

AiCARR Associazione C.F. 80043950155 • P.IVA. 08075890965 Mappa del sito • Tutela e responsabilità • Privacy •